#Job10: Degustatrice e Giudice

Su invito del giornalista food&wine Riccardo Lagorio, il 3/10/2023 ho partecipato, come giurata, a una degustazione di vini rossi e vini passiti per un Concorso Vinicolo organizzato in occasione di BergamoBresciaCapitalidellaCultura2023.

Ho assaggiato e valutato i 60 (!) vini in qualità di semplice consumatrice appassionata ma condividevo l’esperienza con tanti critici, sommelier e produttori di vino.

È stato straordinario e complesso insieme.

Poter assaggiare tante bottiglie, una dopo l’altra e senza sosta, è un privilegio enorme: si riesce proprio ad immergersi nelle percezioni, si sentono le similitudini e i contrasti e si arrivano a notare e apprezzare dettagli che nella vita normale, qualche volta, sfuggono.

Ma come tutti i privilegi, anche questo porta con sé una grande responsabilità.
Si sente forte, in ogni parte del corpo, che quelle bottiglie sono il risultato di mesi di lavoro sotto il sole, sotto la pioggia, in cantina. E dare dei punteggi a tutto questo, fa letteralmente tremare le dita.

Ma mettermi in difficoltà è il mio mestiere!

Post su LinkedIn

Lascia un commento