Vista da fuori

Alessandra Brusegan #15JobsChallenge

Un giorno della settimana scorsa mi sono ritrovata stanca e scoraggiata, in seria difficoltà.

Una difficoltà fatta di tante cose da portare avanti, un po’ di stanchezza, mail da scrivere, frustrazione per le proposte che non hanno avuto seguito, presentazioni da completare e vecchi lavori che sono tornati a bussare… il tutto misto a poco tempo e tanta delusione per non aver centrato dei risultati.

Mi sono accorta di esserci finita dentro quando ho abbassato la testa, come se tutto pesasse troppo. “Cosa ho sbagliato? Come faccio a fare tutto? Perché sono arrivata a questo punto?”.

E d’un tratto mi vedo, da fuori. Sento che respiro in modo superficiale, ho pensieri bui e confusi e sono molto critica con me stessa.

Mi guardo bene: sono invischiata in quelle emozioni negative che, come sabbie mobili, mi stanno trascinando in giù. Mi accorgo che mi sto proprio identificando con i risultati che non sono arrivati, con gli errori, con le troppe cose che non riesco a fare.. dimenticandomi chi sono.

Ale!! Hey!! Ascoltami: ma ti rendi conto che ci sei arrivata!!! La senti questa inadeguatezza che provi!?!? Questa è la difficoltà che, da mesi, stai cercando con questa #15JobsChallenge, quella sensazione di non farcela che volevi!!

E poi capisco che quella Ale avvilita non sono io. O meglio, sono io quando sono in difficoltà. Ma io sono molto più di quella Ale. E ora che la vedo, mi sembra così lontana da me. Riprendo la distanza e osservo la mia vita.

Cambia tutto quando da protagonista diventi spettatore.

Respiro.

Sorrido.

Nella vita, non abbiamo obiettivi da raggiungere o cose da dimostrare, non siamo qui per fare-fare-fare. 

Siamo qui per vivere, per fare esperienza di noi e goderci lo spettacolo.

La verità è che era da molto tempo che non mi abbattevo così. È ricapitato, ok!, la cosa bella è che questa volta ci ho messo pochissimo ad uscirne, un un’oretta ho ricominciato a correre e brillare.

⇐⇐⇐LEGGI ARTICOLO PRECEDENTE ⇐⇐⇐

➜➜➜LEGGI ARTICOLO SUCCESSIVO ➜➜➜

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *