La mia cura

Alessandra Brusegan #15JobsChallenge

La #15JobsChallenge è la mia cura. 

Uno dopo l’altro, i lavori che svolgo, mi stanno guarendo, rafforzando, migliorando.

Lavoro dopo lavoro, settimana dopo settimana, mi accorgo che sto cambiando. È come se la mia pelle si facesse via via più spessa e resistente, le critiche mi fanno meno male. Come se i miei occhi vedessero meglio, so quanto valgo e so dove voglio arrivare. Come se le mie ossa si rafforzassero, cado, mi rialzo e non provo dolore.

Nell’imparare, si cambia.

Affrontando esperienze, progetti, attività e imprevisti nuovi, scopro risorse che non avevo mai notato di avere. E, come con gli attrezzi, una volta che impari ad usarli, li usi più spesso e più velocemente.

Un ricerca McKinsey: Human capital at work: The value of experience dimostra esattamente questo concetto. Dice, “L’esperienza lavorativa contribuisce per la metà del valore capitale umano di una persona. Ognuno, infatti, ha un set vivo e pulsante di capacità e competenze che deve scegliere dove mettere a frutto. E sono proprio i cambiamenti e i passaggi di ruolo ad aiutare le persone a migliorare e accrescere continuamente questo set.”

Le cose più difficili, poi, sono anche le occasioni più belle. Mi capita, certe volte, di sentirla qui nella gola, la sensazione di inadeguatezza. Mi affloscia le spalle, mi fa chinare la testa e pensare che non ce la faccio. 

Ma per fortuna non sono sola, è forte il desiderio di essere all’altezza delle aspettative di chi mi dà un’occasione e questa è una grossa spinta a farmi reagire.

Sono felice che questo percorso mi stia ridefinendo. Sto assumendo una forma che non pensavo di poter mai prendere: mettermi in gioco e imparare qualcosa ogni giorno mi arricchisce e dà forma alla narrazione più autentica della mia vita, quella che mi rende ciò che sono.

⇐⇐⇐LEGGI ARTICOLO PRECEDENTE ⇐⇐⇐

➜➜➜LEGGI ARTICOLO SUCCESSIVO ➜➜➜

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *