Cosa sono i drivers of influence?

euristics biases influence neuromarketing

I drivers of influence sono quindi dei pattern di persuasione.

Sono campanelli che, quando vengono suonati, attivano risposte cognitive che aiutano nella persuasione.

Diciamo che se il marketing fosse una ricetta per tentare di convincere un cliente, i drivers of influence sarebbero gli ingredienti che sfruttano la potenza (incredibile) dei nostri bias cognitivi e delle relative euristiche, ovvero di quei percorso automatici che seguiamo in modo automatico, credendo siano razionali e logici!

Eccoli qui i drivers of influence (T-H-E-D-R-I-V-E-R-S-O-F-I-N-F-L-U-E-N-C-E)

  • T: Transmitter
  • H: Habits
  • E: Ego
  • D: Default
  • R:  Reciprocity
  • I: Incentives
  • V: Value
  • E: Emotion
  • R: Rewards
  • S: Salience
  • O: One step at one time
  • F: Framing
  • I: Immediacy
  • N: Nostalgia
  • F: Fairness
  • L:  Loss Adversion
  • U: Upper/Lower Anchoring
  • E: Easiness
  • N: Norms  
  • C: Comportamentalize
  • E: Engagement

Per una descrizione precisa di ognuno di loro, rimando a questo mio pezzo↓↓↓↓↓↓↓ curato per SoloFinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *